YupplaCraft – Dolce… come il miele.


Ciao a tutti,

sono Claudia ed oggi vi propongo la decorazione di una lavagnetta a due lati da tavolo.

In questo post vi illustrerò solo la decorazione di un lato in quando sull’altro ho deciso che ci metterò il calendario 2018 che realizzerò graficamente a tema con la lavagnetta.

Ma veniamo a noi…

Per decorare questa lavagnetta sono partita da un pattern alveare di YupplaCraft che ha dato poi il via all’ispirazione di tutto il progetto. Ho ritagliato due pezzetti irregolari uno più grande ed uno più piccolo che poi verranno incollati sulla lavagnetta, provvedendo a limare un po’ i punti dove c’è il taglio di forbice.

Prima di tutto ho provveduto a colorare i due pezzi di alverare con un colore a base di gesso giallo che mi ha consentito di evitare di usare il gesso bianco o trasparente prima di dare il colore.

Con un timbro a disegno di pennellata ed un acrilico giallo ho provveduto a timbrare la lavagnetta nei due lati opposti a dove verrà applicato il “nido d’ape”.

 Ho incollato con del medium ad alta densità opaco il nido d’ape alla lavagnetta.

Per dare un po’ di vita al nido d’ape ho provveduto a sfumare con un acquerello arancione metallizzato alcuni punti dell’alveare.

Per realizzare le api ho sporcato una carta bianca con un tampone giallo ed ho asciugato l’inchiostro con l’embosser.

Ho timbrato poi le farfalle con un inchiostro ad asciugatura rapida nero e le ho ritagliate con la forbice.

Per completare la decorazione ho usato dei fiorellini di carta bianca di diverse dimensioni ai quali ho realizzato il cuore con delle perline gialle mescolate con il medium alta densità opaco.

Con il twine bianco e nero ho disegnato la scia delle api e sempre con le perline gialle ho cosparso di polline sia l’alveare che alcune parti della lavagnetta come per dare l’idea di un filo conduttore.

Ora nelle foto vedete un effetto lattiginoso ma è perché il medium non è ancora asciutto. Una volta asciutto è completamente trasparente ed in questo caso “opaco”.

Ed ecco il risultato finale:

A presto con un nuovo progetto passo passo.

Claudia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *